Anolini in brodo
Un classico della tradizione emiliana che con il nostro burro d'affioramento, diventa ancora più speciale.

Ingredienti per il brodo:

  • 4 litri d'acqua
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 chiodo di garofano
  • Mezza gallina
  • 300 g di manzo + 1 osso sale

Procedimento:

  1. Versate l'acqua in una pentola e aggiungete la carne. lasciate riposare 20/30 minuti. mettete la pentola sul fuoco e portate ad ebollizione; salate e unite le verdure (inserite il chiodo di garofano nella cipolla e toglietelo a fine cottura).
  2. Fate sobbollire 2 ore schiumando regolarmente per togliere le impurità che si formano in superficie. a fine cottura togliete la carne e le verdure e filtrate il brodo. per sgrassarlo perfettamente, lasciatelo raffreddare e togliete il grasso che si è rappreso in superficie.

Ingredienti per la pasta:

  • 500 g di farina 00
  • 5 uova intere a temperatura ambiente un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di olio

Procedimento:

  1. Setacciate e disponete la farina a fontana sul piano di lavoro; versate le uova e il sale al centro
  2. Con una forchetta sbattete le uova e incorporate la farina partendo dal bordo della fontana. aggiungete l' olio e lavorate energicamente l'impasto per 15/20 minuti fino a renderlo omogeneo
  3. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 30 minuti

Ingredienti per il ripieno:

  • 125 g di parmigiano grattugiato 24 mesi
  • 125 g parmigiano grattugiato 36 mesi
  • 40 gr di pane grattugiato
  • Brodo
  • 1 uovo intero
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

  1. Bagnate il pan grattato con il brodo bollente
  2. In un' altra ciotola mescolate il parmigiano con uovo, sale e noce moscata
  3. Unite il pan grattato e amalgamate.

Per assemblare:

  1. Stendete una striscia di pasta
  2. Formate delle palline di ripieno e disponetele sulla sfoglia distanziandole di qualche centimetro
  3. Coprite con un' altra striscia di pasta e formate gli anolini con l' apposito stampo rotondo
  4. Cuocete nel brodo e servite con una spolverata (più o meno abbondante) di parmigiano grattugiato